ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza: Eid al Fitr sotto le bombe

Lettura in corso:

Gaza: Eid al Fitr sotto le bombe

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche a Gaza, nonostante tutto, si celebra la fine del Ramadan e le celebrazioni dell’Eid al Fitr, ma in maniera un po’ diversa che nel resto del mondo arabo-musulmano.

Magliette nere con la scritta ‘Siamo tutti Gaza’ è l’abito che i palestinesi indossano oggi. Nei Territori palestinesi però nulla indica che oggi si celebra una delle principali ricorrenze per i musulmani.

Dice un ragazzino: “È così bello essere a casa a festeggiare piuttosto che la guerra”.

“Vivo l’esperienza di una madre che ha perso suo figlio. Apro gli occhi in un giorno di festa e lui non è di fianco a me”, afferma una donna.

Migliaia di persone ormai a Gaza soffrono di stress post traumatico. Impossibile in queste condizioni gustare la festa.

“Con quello che stiamo passando non c‘è nulla da celebrare. Questo è uno schock altro festa”, lamenta un uomo.

Tutti i predicatori delle moschee della Cisgiordania hanno dedicato il loro sermone alla situazione nella Striscia. Al posto dei dolci con cui si festeggia la Eid, i palestinesi hanno consumato al massim un po’ di caffè nero vista la scarsità di derrate.