ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

MH17: trovato pezzo fusoliera, Australia invia altri agenti

Lettura in corso:

MH17: trovato pezzo fusoliera, Australia invia altri agenti

Dimensioni di testo Aa Aa

È passata una settimana dall’abbattimento dell’MH17, e ancora non si sa quando possa essere completato il rimpatrio delle vittime.
Al ritmo di qualche decina al giorno, le bare in cui sono stati raccolti i resti umani lasciano Kharkhyv alla volta di Eindhoven, in Olanda, da dove poi raggiungono la base militare di Hilversum. L’Australia ha deciso di inviare sul luogo del disastro altri cento agenti:

“Sarà un’operazione umanitaria con coordinamento di polizia – spiega il Ministro degli Esteri di Canberra -: ci saranno esperti per le identificazioni, esperti forensi. E ovviamente il personale che servirà a proteggerli, a garantirne la sicurezza”.

Quel che resta dell’aereo è sparso su un’area di alcuni km, e oltre ai pezzi del velivolo – un grosso frammento di fusoliera nelle ultime ore – si trovano ancora resti umani. Gli esami del DNA si dovranno quindi effettuare anche sul posto, oltre che in Olanda.

E se l’Olanda era il Paese di partenza del velivolo, quello che ha subito il maggior numero di perdite e che è quindi titolare dell’inchiesta, la Malaysia era quello di destinazione: 43 le vittime originarie del paese asiatico, nel quale in queste ore si prega per un sollecito ritorno, perché possano essere cremate e restituite alle famiglie.