ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele-Gaza: scontri in Cisgiordania, almeno cinque morti

Lettura in corso:

Israele-Gaza: scontri in Cisgiordania, almeno cinque morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Un venerdì di estrema tensione, a Gerusalemme Est e in Cisgiordania: davanti alla Porta di Damasco, sotto alla moschea di Al Aqsa alla quale gli uomini sotto i cinquant’anni non sono autorizzati ad accedere, hanno pregato in migliaia, come negli scorsi venerdì, da quando è stato avviato il conflitto a Gaza.

Anche a Gerusalemme rimbalzano le notizie della guerra di Gaza ma ancor più degli scontri in Cisgiordania, dove i morti ormai sono cinque e i feriti hanno superato il centinaio.
La notte scorsa diecimila manifestanti avrebbero attaccato i soldati israeliani a Sud di Ramallah, secondo la radio militare, e li avrebbero bersagliati con bombe Molotov, sassi e in qualche caso anche sparando. La reazione dei soldati aveva già causato un morto e un ferito grave. Altri scontri si sono sviluppati in giornata, a partire dal valico di Qalandia, ma anche in altre località. Due manifestanti sono rimasti uccisi nei pressi di Nablus, e altri due a Hebron.