ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tour de France: impresa di Nibali, re dei Pirenei

Lettura in corso:

Tour de France: impresa di Nibali, re dei Pirenei

Dimensioni di testo Aa Aa

Vincenzo Nibali azzanna il Tour de France e lo fa da vero squalo. Il messinese dell’Astana trionfa nella 18a tappa, la piu’ difficile, con la scalata del mitico Tourmalet e l’arrivo in quota a Huatacam.

Un’altra azione di forza per Nibali, che a 11 km dal traguardo ha deciso di cambiare marcia, andando a riprendere prima Chris Horner e poi l’ultimo dei fuggitivi, Mikel Nieve, passandolo con facilità disarmante.

Nibali cala cosi’ il poker in questa Grande Boucle e dopo aver vinto in pianura, sui Vosgi e sulle Alpi, si attacca sul petto anche la coccarda piu’ prestigiosa, quella dei Pirenei.

Tra il messinese dell’Astana e il trionfo in maglia gialla ci sono solamente 400 km, comprendenti una frazione per velocisti, la crono di sabato e la passerella sugli Champs-Elysees. Il vantaggio sugli inseguitori è abissale e supera i 7 minuti: la leggenda, 16 anni dopo Marco Pantani, sta per essere riscritta.

Splendida azione di Pinot, primo degli umani, che si prende anche la seconda piazza in classifica generale. Anche l’altro transalpino, Péraud, scavalca il grande sconfitto di giornata, Alejandro Valverde, che a tre tappe da termine si trova giu’ dal podio virtuale per soli due secondi.