ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'ultimo viaggio della Costa Concordia

Lettura in corso:

L'ultimo viaggio della Costa Concordia

Dimensioni di testo Aa Aa

La Costa Concordia ha iniziato il suo ultimo viaggio quello verso il porto di Genova dove il relitto verrà demolito. Dopo le ultime verifiche, l’isola del Giglio ha salutato per sempre la nave da crociera, due anni e mezzo dopo il naufragio. Dopo le ultime verifiche, la Concordia ha preso il largo trainata da due rimorchiatori e scortata da 12 altre navi.

Un’operazione senza precedenti. A coordinare i lavori l’ingegnere sudafricano Nick Sloane:“stiamo partendo, e per l’isola è un grande giorno. Il nostro obiettivo ora è arrivare a Genova. Una volta in porto potrò rilassarmi.”

Un progetto di rimozione costato alla Carnival, gruppo a cui appartiene Costa Crociere, circa 1,5 miliardi di euro. Salvo complicazioni, l’arrivo nel capoluogo ligure è previsto per domenica 27 luglio.

Era invece la sera del 13 gennaio del 2012 quando la Concordia si incagliò davanti al Giglio dopo aver colpito una roccia. Colpa del famoso inchino all’isola. 4.200 le persone a bordo. Una notte frenetica, caotica. Con il capitano Schettino che abbandonò la sua nave. Le vittime accertate furono 32.

Dolore, disperazione, paura. I soccorsi alla ricerca prima dei sopravvissuti e poi dei corpi senza vita proseguirono per giorni, settimane, mesi. Infine il rischio di una catastrofe ecologica per l’isola del Giglio, la riserva marina più importante d’Europa. I serbatoi del relitto della nave contenevano oltre 2400 tonnellate di carburante. Per evitarne la perdita partì l’operazione svuotamento delle cisterne.

Dopo 20 mesi di permanenza nelle acque del Giglio, nella notte tra il 16 e il 17 settembre del 2013 la Concordia fu raddrizzata.19 ore ininterrotte dove non si poteva sbagliare nulla. Alla fine la nave venne riportata in assetto verticale. L’evento scatenò l’entusiasmo generale tra gli abitanti dell’isola.

Il relitto, che viaggia a velocità di crociera di circa due nodi, deve percorrere 180 miglia nautiche, circa 330 chilometri, per arrivare a destinazione. Intanto Genova si prepara al business dei turisti.