ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza: diplomazia bloccata. Usa vietano voli commerciali verso tel Aviv

Lettura in corso:

Gaza: diplomazia bloccata. Usa vietano voli commerciali verso tel Aviv

Dimensioni di testo Aa Aa

Il segretario di stato americano John Kerry è in Israele per cercare di convincere le parti in conflitto a giungere a una tregua.

Il capo della diplomazia Usa è nel paese nelle stesse ore del segretario generale dell’Onu, ban Ki Moon che ha incontrato.

Ha detto Ban: “Innanzitutto credo che la violenza debba cessare immediatamente e allo stesso tempo debba iniziare il dialogo, che si possa andare alle radici del problema. Che si conoscono. Che sono state discusse e identificate da tempo. Non credo ci sia più tempo da perdere”.

Kerry si è anche recato a negoziare con il presidente dell’autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas.

Abbas sembra non avere grande ascendente su Hamas. Per il momento la campagna israeliana non fa che indebolirlo di fronte agli stessi palestinesi.

Martedì Abbas aveva detto: “Continueremo a cercare una soluzione diplomatica. Non sfuggiamo le nostre responsabilità. Lavoreremo a fondo per fermare questa aggressione e consideremo responsabili quelli che hanno commesso crimini contro il nostro popolo. Anche se ci vorrà del tempo nessun crimine resterà impunito”.

In realtà una soluzione diplomatica appare remota. Lo stesso Kerry è stato accolto freddamente dopo che Washington ha deciso di proibire qualsiasi volo verso l’aeroporto di Tel Aviv. La causa le minacce di Hamas. Una decisione che gli americani non prendevano dalla prima guerra del golfo nel 1991 che provoca un grosso danno economico a Israele.