ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora bombe su Gaza, negoziati in stallo

Lettura in corso:

Ancora bombe su Gaza, negoziati in stallo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’operazione margine protettivo lanciata da Tel Aviv continua. Finora sono oltre 630 le vittime palestinese e oltre 3700 i feriti dopo due settimane di conflitto. Nella Striscia di Gaza sono soprattutto i civili a morire, secondo la stima resa nota dall’Onu rappresentano il 75% delle vittime, in 100 mila hanno cercato protezione nelle aree rifugio predisposte dalle Nazioni Unite.

Mahmud Abbas, il presidente dell’Autorità nazionale Palestinese, a Ramallah, ha affermato di continuare gli sforzi di mediazione con le fazioni palestinesi, oltre che con Qatar ed Egitto.

I negoziati in corso al Cairo per il cessate il fuoco sono in stallo. Il segretario generale delle Nazioni Unite dopo l’Egitto si è recato in Israele, per chiedere la fine dell’offensiva. Il premier israeliano ha risposto illustrando la necessità di disarmare Hamas, facendo riferimento ai 1700 razzi caduti nel territorio nazionale. “Gaza – ha detto Netanyahu è vittima del regime brutale di Hamas”.