ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: Ban ki-Moon chiede dialogo, Netanyahu accusa Hamas

Lettura in corso:

Israele: Ban ki-Moon chiede dialogo, Netanyahu accusa Hamas

Dimensioni di testo Aa Aa

Una “lunga tregua umanitaria” che per ora non incontra il favore delle parti in causa: è un tentativo molto difficile quello di Ban ki-Moon, il Segretario Generale delle Nazioni Unite, che ha effettuato una tappa israeliana dopo aver incontrato in Egitto il Segretario di Stato americano John Kerry, e prima di recarsi a Ramallah:

“Troppe madri palestinesi e israeliane stanno seppellendo i loro figli. Il mio messaggio agli Israeliani e ai Palestinesi è lo stesso: smettete di combattere e cominciate a parlare, andate alle cause di fondo del conflitto, in modo da non doverci ritrovare nella stessa situazione tra sei mesi o un anno”.

Poco prima il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, aveva accusato Hamas di aver respinto ogni offerta di tregua, e di aver voluto questi morti:

“Credo che lei capisca – ha detto rivolgendosi a Ban ki-Moon – che è diritto di ogni Stato difendersi, e Israele continuerà a fare il necessario per difendere la propria popolazione. Signor Segretario: non è solo nostro diritto, è nostro dovere”.

Ban ki-Moon aveva in precedenza detto di capire la necessità di difendere la popolazione da una pioggia di razzi, ma aveva chiesto a Israele di limitare al minimo le perdite civili palestinesi.