ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un centinaio di morti e 250 feriti palestinesi in un solo giorno

Lettura in corso:

Un centinaio di morti e 250 feriti palestinesi in un solo giorno

Dimensioni di testo Aa Aa

24 ore di bombe e raffiche di artiglieria hanno fatto segnare il record di vittime dall’inizio dell’offensiva israeliana nella Striscia di Gaza, l’8 luglio scorso. Il quartiere di Sayaja è stato quello più colpito.

Valérie Gauriat
“E`la fine del cessate il fuoco, ci sono delle esplosioni, chi ci è accanto ci sollecita ad andarcene il prima possibile”.

Nella domenica più drammatica per gli abitanti della Striscia, solo in questo quartiere, ad est di Gaza, gli attacchi hanno ucciso 65 persone, 250 i feriti dalle prime ore della giornata, un’emergenza impossibile da fronteggiare in due ore come racconta quest’uomo dei soccorsi:

“Non abbiamo avuto il tempo di raggiungere tutti i feriti, ce l’abbiamo fatta solo per una minoranza, ma ce ne sono molti, molti di più. Dobbiamo pregare Dio che ci diano più tempo o facciano un’altra tregua per salvare altre persone”.

Dall’inizio del conflitto, 14 giorni fa, il numero dei morti è salito a circa 438 e quello dei feritia a circa 450. In migliaia sono in fuga dai bombardamenti israeliani, oltre 80 mila persone hanno trovato rifugio nelle scuole gestite dalle Nazioni Unite.