ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

MH17: Mosca accusa, c'era un caccia ucraino

Lettura in corso:

MH17: Mosca accusa, c'era un caccia ucraino

Dimensioni di testo Aa Aa

Accanto al Boeing MH 17 c’era un altro aereo, non identificabile perché con ogni probabilità era un velivolo militare: lo afferma un portavoce del Ministero della Difesa russo, che ha mostrato alla stampa fotografie satellitari, tracciati radar e altra documentazione che lascerebbe pensare a una responsabilità ucraina nell’abbattimento.

Il portavoce ha anche risposto alle accuse ucraine, secondo le quali sarebbero stati i ribelli a servirsi di un missile terra-aria Buk fornito dai russi.

“La Federazione Russa non ha mai fornito ai ribelli dell’Ucraina orientale alcun sistema missilistico anti-aereo Sa-11 Buk, nè altre armi”, ha detto il tenente-colonnello Kartopolov, che ha poi mostrato le foto satellitari di una rampa di lancio dei Buk dell’esercito ucraino, e il tracciato del Boeing, che avrebbe deviato rispetto alla propria rotta. Oltre alla traccia che dimostrerebbe la presenza dell’altro velivolo.

Poche ore prima aveva parlato il Presidente russo, Vladimir Putin, dicendo di voler usare della sua influenza per metter fine al conflitto ucraino e invitando tutti a non strumentalizzare politicamente l’abbattimento del Boeing.