ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza: La notte più sanguinosa per Tsahal. Almeno 8 israeliani morti

Lettura in corso:

Gaza: La notte più sanguinosa per Tsahal. Almeno 8 israeliani morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente palestinese Mahmoud Abbas e il leader di Hamas, Khaled Mechal, s’incontrano oggi a Doha in Qatar, per cercare di andare con una linea comune a trattare con gli Israeliani.

Hamas ha rifiutato la proposta di tregua egiziana, a suo dire troppo favorevole a Israele. Senza contare che la popolazione di Gaza non vede con favore l’Egitto, considerato colpevole di aver chiuso il valico di Rafah e di rendere difficoltoso l’approvvigionamento dei territori. In tutto questo due nuovi attori, la Turchia e il Qatar vogliono avanzare una loro proposta di tregua.

Questo mentre il cessate il fuoco fra le due parti in conflitto appare sempre più lontano come ha ammesso lo stesso ministro degli esteri francese Laurent Fabius che ha incontrato il premier israeliano Netanhyahu.

Nel quarto giorno dell’offensiva israeliana di terra, che sembrerebbe la più sanguinosa per Tsahal, sono saliti ad almeno 15 i soldati israeliani morti, mentre sono oltre 350 le vittime palestinesi, oltre a migliaia di feriti. Per tutta la notte Tsahal ha bombardato Gaza tanto che i mezzi di soccorso hanno deciso di attendere l’alba per soccorrere i feriti nei luoghi attaccati dalle ogive di Tel Aviv.