ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Timmermans a Kiev: la rabbia dell'Olanda

Lettura in corso:

Timmermans a Kiev: la rabbia dell'Olanda

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Olanda è furiosa: è inaccettabile che il sito del disastro aereo di Donetsk non venga tutelato per le indagini e che i corpi delle vittime siano portati via senza rispettare le procedure.

In visita a Kiev, il ministro degli Esteri Frans Timmermans esprime tutta la sua rabbia al presidente ucraino.

Da parte sua Petro Poroshenko ha dichiarato: “Il governo ucraino farà tutto il possibile perché le indagini su questo attentato terroristico vengano guidate dall’Organizzazione internazionale per l’aviazione civile (ICAO) e siano il più possibili trasparenti”.

“Questa tragedia ha scosso l’Olanda e ora per me è prioritario portare la nostra gente a casa. Le famiglie vogliono seppellire i loro cari”, ha sottolineato il ministro olandese.

Poroshenko ha annunciato la preparazione di una richiesta formale alla comunità internazionale perché le autoproclamate repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk vengano considerate “organizzazioni
terroristiche”.