ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aereo abbattuto: scalo di Amsterdam invaso da fiori

Lettura in corso:

Aereo abbattuto: scalo di Amsterdam invaso da fiori

Dimensioni di testo Aa Aa

Il dolore dei parenti e degli amici delle vittime, la commozione della gente in partenza o che è venuta apposta ad accendere una candela per i 298 morti del volo della Malaysia Airlines: il terminal 3 dell’aeroporto Schiphol di Amsterdam è invaso da fiori e messaggi di cordoglio.

Uno lo ha scritto anche una turista australiana, Jenny Booth, che manifesta la sua vicinanza alle famiglie colpite dalla tragedia: “Tutto il mondo sta soffrendo”, dice.

C’erano 27 suoi connazionali sull’aereo abbattuto nei cieli dell’Ucraina. Il prezzo più alto lo ha pagato l’Olanda, che piange 192 persone.

Inge Van Der Sar racconta di aver perso una cugina: “Aveva 30 anni e stava andando in vacanza in Thailandia con il suo fidanzato”.

I viaggi continuano sulla rotta maledetta Amsterdam-Kuala Lumpur. Una donna che si sta per imbarcare con la Malaysia Airlines dice: “Non penso che succederà di nuovo… Ma è chiaro che il pensiero va a tutti quelli che sono morti. È strano andare in vacanza ora”.

Oltre ad olandesi e australiani, sull’aereo abbattuto c’erano 44 malesi, 12 indonesiani, 10 britannici, 4 tedeschi, 4 belgi, 3 filippini, un canadese ed un neozelandese.