ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Malaysia Airlines: annus horribilis

Lettura in corso:

Malaysia Airlines: annus horribilis

Dimensioni di testo Aa Aa

Un 2014 davvero disastroso per Malaysia Airlines: è la seconda volta, in poco più di 4 mesi, infatti, che un Boeing 777 della compagnia asiatica è coinvolto in una tragedia dai contorni inspiegabili.

Lo scorso 8 marzo il volo Mh370, con a bordo 227 passeggeri e 12 membri dell’equipaggio, partiti da Kuala Lumpur e diretti a Pechino, scompare senza lasciare traccia, gettando nella disperazione decine di famiglie.

Da allora, tutti i mezzi utilizzati per la ricerca, che ha sortito una mobilitazione internazionale, sono risultati vani.

A bordo, inizialmente, si pensava ci fosse anche un italiano, Luigi Maraldi, il quale però aveva perso il passaporto e poco dopo l’accaduto smentisce, telefonando ai genitori e dicendo di trovarsi in Thailandia.

L’aereo si sarebbe inabissato nella parte sud dell’Oceano Indiano, mentre viaggiava fuori rotta, nella direzione opposta a quella di destinazione.

Ancora oggi, resta il mistero su cosa abbia portato al cambio di rotta del Boeing e alla sua perdurante scomparsa.