ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE: nessun accordo sulle nomine dei vertici. Un nuovo round il 30 agosto

Lettura in corso:

UE: nessun accordo sulle nomine dei vertici. Un nuovo round il 30 agosto

Dimensioni di testo Aa Aa

Niente intesa sulle nomine dei vertici dell’Unione Europea: i capi di Stato e di governo riuniti a Bruxelles non hanno trovato un accordo e a notte fonda il presidente Van Rompuy ha annunciato un nuovo vertice per il 30 agosto. Lo stallo riguarda soprattutto la nomina dell’Alto rappresentante per la politica estera, per il quale l’Italia spalleggiata dal Partito socialista europeo ha candidato la titolare della Farnesina, Federica Mogherini.

“Abbiamo bisogno di un accordo consensuale su un pacchetto globale di nomine che comprenda: l’Alto rappresentante, la presidenza del Consiglio e le altre cariche. – ha detto Herman Van Rompuy, presidente del Consiglio UE – Se non c‘è un intesa su tutto non ci sarà su niente. Sono quasi certo che il 30 agosto prenderemo una decisione”.

Tra i nodi da sciogliere anche la presidenza del Consiglio. Il nome piú quotato è al momento quello della social-democratica Helle Thorning-Schmidt, primo ministro danese.
Ma le equazioni da risolvere sono complesse.

“L’unico accordo confermato per ora è che la carica di capo della Diplomazia europea dovrà essere assegnata a un candidato di centro-sinistra. I 28 ora hanno sei settimane per riflettere e trovare delle soluzioni. Audrey Tilve, euronews, Bruxelles”.