ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele-Gaza, ore di tregua mentre si cerca il negoziato

Lettura in corso:

Israele-Gaza, ore di tregua mentre si cerca il negoziato

Dimensioni di testo Aa Aa

Cinque ore di tregua, unilaterale: Israele cessa il fuoco dalle dieci fino alle quindici, per ragioni umanitarie.
Una tregua decisa anche in risposta alle richieste delle Nazioni Unite, ma resta da vedere se verrà rispettata anche dal braccio armato di Hamas, che aveva respinto quella precedente.
Continua intanto il dialogo sotto-traccia, con la mediazione dell’Egitto, la pressione degli Stati Uniti, gli approcci europei – il Ministro degli Esteri italiano Federica Mogherini è da un paio di giorni in Israele -.

Hamas vuole una soluzione di lunga durata, e pare che al mediatore egiziano abbia proposto un cessate il fuoco decennale, con alcune condizioni, a partire dalla riapertura del valico di Refah, che diverrebbe un passaggio internazionale.

In nove giorni di guerra, sono già oltre 220 i morti nella Striscia di Gaza, e sembra sempre più probabile un’offensiva di terra: Israele ha richiamato altri 8.000 riservisti. L’attacco potrebbe avvenire nel nord di Gaza, dove a centomila persone è stato intimato di lasciare le loro case.