ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile: si costituisce Ray Whelan, principale indagato nello scandalo per la vendita dei biglietti del Mondiale

Lettura in corso:

Brasile: si costituisce Ray Whelan, principale indagato nello scandalo per la vendita dei biglietti del Mondiale

Dimensioni di testo Aa Aa

È durata quattro giorni la latitanza in Brasile di Ray Whelan coinvolto nello scandalo internazionale di vendite illecite di biglietti dei Mondiali.
L’uomo che era fuggito dall’hotel di Rio de Janeiro dopo essere stato liberato su cauzione, si è costituito alla polizia.
Gli inquirenti brasiliani stanno portando alla luce un traffico milionario, in corso addirittura dal 2002.
Un caso che mette sulla difensiva i vertici della Fifa.

“Non abbiamo mai detto a nessuna autorità che non avremmo sostenuto le loro azioni o indagini – ha dichiarato Jerome Valcke, segretario generale della Fifa – Anzi abbiamo sempre cercato di dare tutto il nostro appoggio perché, e qui lo ribadisco ancora una volta come segretario generale della Fifa, posso dire che non è stato venduto dalle nostre biglietterie nessun singolo biglietto al prezzo superiore del valore nominale”.

Lo scandalo vede principale indagato proprio Ray Whelan, in quanto direttore di Match Services, azienda svizzera legata alla Fifa e responsabile dei biglietti del Mondiale destinati a Ong e a Vip. Da anni queste entrate venivano rivendute illegalmente al prezzo base di mille euro. Insieme a Whelan sono state arrestate altre undici persone.