ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Slovenia, Cerar: ''Fuori dalla crisi economica''

Lettura in corso:

Slovenia, Cerar: ''Fuori dalla crisi economica''

Dimensioni di testo Aa Aa

‘‘Portare la Slovenia fuori dalla crisi economica’‘: è questo l’obiettivo del giurista Miro Cerar, il grande vincitore delle elezioni con oltre il 36% dei voti. Il suo neo partito SMC, di centrosinistra, ha conquistato con un programma anti-corruzione 36 seggi sui 90 totali del parlamento di Lubiana. ‘‘La Slovenia farà tutto il possibile per seguire le raccomandazioni dell’Unione Europea, ma troverà una strada propria per porre fine alla crisi economica e sociale”, ha dichiarato Miro Cerar.

Uno dei punti programmatici principali del programma di Miro Cerar è il ripensamento della strategia di privatizzazione delle partecipazioni statali. Nel corso della campagna elettorale si era detto contrario alla vendita di asset strategici, ma tra le persone a Lubiana c‘è scetticismo: “Bisogna vedere se il partito di Cerar sarà in grado di fare qualcosa di diverso rispetto al governo precedente, perché l’economia è sempre la stessa,“dice un residente. “Sembra un piccolo passo avanti, non mi aspetto tuttavia nessun cambiamento nelle attuali politiche. Credo che in tutti i campi si continuerà a fare quello che si è fatto fino a ora,” aggiunge un altro residente.

L’economia slovena è stata colpita dalla crisi del settore bancario che ha poi travolto l’economia reale. La disoccupazione è oltre il 13%. La categoria più colpita resta quella dei giovani tra i 15 e i 29 anni, nella quale il tasso di senza lavoro supera il 23%.