ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Costa Concordia torna a galleggiare

Lettura in corso:

La Costa Concordia torna a galleggiare

Dimensioni di testo Aa Aa

È finalmente staccata dal fondale, la Costa Concordia, sollevata lentamente da enormi galleggianti.

Lunedì mattina, alle 6, son iniziate le operazioni per alzare la nave di circa due metri per poterla finalmente rimuovere dal’isola del Giglio.

Inizialmente verrà spostata di una trentina di metri, prima di poterla rimorchiarla ai cantieri del porto di Genova per la demolizione.

“La rimozione procede come previsto”, ha spiegato in mattinata il responsabile di questa fase delle operazioni, Franco Porcellacchia.

“Durante le operazioni di sollevamento, la struttura della nave ha resistito perfettamente”, ha detto il capo della protezione civile Franco Gabrielli, commissario per l’emergenza, lodando la qualità della cantieristica italiana che ha costruito la nave.

Il trasporto verso Genova dovrebbe durare cinque giorni e liberare finalmente le coste dell’Isola del Giglio, due anni e mezzo dopo il naufragio.

Le operazioni sinora sono costate oltre un miliardo di euro, ha spiegato l’amministratore delegato di Costa, Michael Tamm.

Alla fine il conto della rimozione, che dovrà comprendere il ripristino ambientale delle coste, dovrebbe ammontare ad oltre un miliardo e mezzo.