ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: morta la dissidente Novodvorskaia, anti-sovietica poi anti-putiniana di ferro

Lettura in corso:

Russia: morta la dissidente Novodvorskaia, anti-sovietica poi anti-putiniana di ferro

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche Vladimir Putin ha reso l’onore delle armi a Valeria Novodvorskaia, dissidente anticomunista sovietica e post-sovietica. È morta a 64 anni, in un ospedale di Mosca, e il presidente russo, che si trova in America Latina, ha inviato una lettera di condoglianze alla famiglia. Bielorussa di nascita, costituì una cellula clandestina all’università, all’epoca di Leonid Breznev. Fu arrestata, subì il trattamento psichiatrico coatto all’epoca riservato a molti dissidenti, fu liberata e poi nuovamente internata, a più riprese. E anche negli anni della Prestroika, con Gorbaciov, fu più volte arrestata per aver animato raduni d’opposizione.
Entrata attivamente in politica all’epoca di Eltsin, dopo la caduta dell’URSS, tornò subito all’opposizione, specie dopo l’ascesa di Putin.