ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Palestina: fra i pochi fortunati che possono lasciare Gaza

Lettura in corso:

Palestina: fra i pochi fortunati che possono lasciare Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Fra i fortunati che potrebbero lasciare Gaza e mettersi al sicuro dai bombardamenti ci sono i palestinesi con passaporto americano. 800 sono partiti i tutta fretta domenica mattina per raggiungere il valico di Rafah, passare in Egitto e da lì tornare a casa.

Essere dei privilegiati però non fa dimenticare ad alcuni il dramma di chi è costretto a restare.

Dice una giovane: “Il peggio è che questa gente corre pericolo a causa degli oltre tre miliardi di dollari che gli stati uniti danno annualmente a Israele. È da una settimana che cerchiamo di parlare con l’ambasciata e col consolato. Cerchiamo di comunicare che qui è pericoloso. Questa non è vita. Questa gente vive in modo impossibile 24 ore alla settimana sette giorni su sette. Non mangiano, non dormono e tutto questo durante il Ramadan. Questa gente vive così da tutta la vita e il fatto che noi siamo liberi di andare mentre loro sono inchiodati qui semplicemente non è giusto.”

Che queste persone siano libere di tornare a casa però, è tutto da dimostrare, visto che i passaggi al valico di Rafah con i controlli delle forze egiziane, sono delle vere forche caudine. Che possono comportare anche giorni di attesa.