ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza: sarebbe imminente l'attacco di terra. Mobilitati 20 mila soldati israeliani

Lettura in corso:

Gaza: sarebbe imminente l'attacco di terra. Mobilitati 20 mila soldati israeliani

Dimensioni di testo Aa Aa

L’attacco di terra nella Striscia di Gaza sembra imminente. Israele ha mobilitato nelle ultime ore 20 mila soldati dei 40 mila riservisti richiamati alle armi.
Conferma il presidente palestinese Mahmoud Abbas, anche perché gli abitanti israeliani dei villaggi di confine con i territori sono stati evacuati.
Il leader palestinese, allarmato, ha chiesto ad entrambe le parti di interrompere le ostilità:.

“Vogliamo che non ci sia piú violenza – ha detto il presidente Mahmoud Abbas – Siamo di fronte a una disparità evidente. I razzi lanciati su Israele finiscono nel nulla mentre con i raid vengono colpiti obiettivi specifici”.

Ma nella Striscia di Gaza si continua a morire.
Almeno novanta vittime e 570 i feriti dall’inizio dell’offensiva “barriera protettiva” lanciata da Israele.
La metà dei morti sono donne e bambini. I due milioni di abitanti palestinesi vivono in una condizione drammatica. Nei raid gli aerei israeliani hanno bombardato e distrutto 750 siti. Il premier Netanyahu dichiarato esplicitamente che una tregua non è prevista.

“Finora abbiamo colpito le aree che avevamo individuato – ha detto il premier israeliano – Ma in futuro potremmo procedere a piú tappe. Abbiamo colpito duramente Hamas e le altre organizzazioni terroriste ma la battaglia continua e aumenteremo i nostri attacchi”.

In questo clima di guerra aperta il presidente statunitense Obama ha condannato i lanci di razzi su Israele ed offerto la collaborazione per ritornare ad un cessate il fuoco.