ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Montreux Jazz Festival, è l'ora di Jungle, Metronomy e MGMT

Lettura in corso:

Montreux Jazz Festival, è l'ora di Jungle, Metronomy e MGMT

Dimensioni di testo Aa Aa

Al Montreux Jazz festival è andato in scena il soul ipnotico del collettivo londinese Jungle. Formatosi all’inizio del 2013, il collettivo elettro-funk-dance ha già all’attivo due singoli Platoon e The Heat, sarà in tour fino a dicembre.

I Jungle ruotano attorno al nucleo di due musicisti amici da una vita, noti semplicemente come ‘J’ e ‘T’, ma si espandono fino a sette elementi nella dimensione dal vivo. Il loro attesissimo album di debutto è in uscita su XL Recordings, l’etichetta discografica di Thom Yorke e The xx.

Sul palco del Montreux Jazz Festival anche Metronomy, gruppo electropop di Brighton, di eccezionale originalità e creatività, in scena con i pezzi più forti dei primi lavori e tutto il repertorio di “Love Letters” uscito a marzo di quest’anno. I Metronomy saranno in tour fino in Europa fino a novembre.

Il gruppo di Brooklyn degli MGMT nello spazio Montreaux Jazz lab ha proposto buona parte del primo album “Oracular Spectacular”, uscito nel 2008. Pubblico entusiasta per la versione live del pezzo più amato “Kids”. Fondato nel 2001 da Andrew VanWyngarden e Ben Goldwasser, poi raggiunti da Will Berman, James Richardson e Matt Asti – porterà in luglio anche sui palchi italiani la sua ultima fatica “MGMT”: la band si esibirà al Circolo Magnolia di Segrate, alle porte di Milano, poi sarà la volta di Bologna.