ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

News of the World, intercettazioni: condannato caporedattore

Lettura in corso:

News of the World, intercettazioni: condannato caporedattore

Dimensioni di testo Aa Aa

Un anno e mezzo di carcere, e senza condizionale: è la condanna più pesante inflitta finora nello scandalo delle intercettazioni telefoniche di News of the World, il quotidiano che faceva parte del gruppo di Rupert Murdoch.
A finire in carcere è il 46enne Andy Coulson, che nel quotidiano britannico era caporedattore rampante, un successo basato sugli scoop da avere ad ogni costo.

È considerato il principale responsabile dello scandalo: Rebekah Brooks, che quel giornale lo dirigeva, è stata assolta.

Il problema politico, per il premier David Cameron, sta nel fatto che Coulson era stato assunto come consigliere per la comunicazione di Downing Street.

Cameron, dopo essersi scusato per l’imprudenza, ora si è limitato a dire che “nessuno è al di sopra della legge”. L’opposizione laburista ha invece accusato Cameron di “aver portato i criminali nel governo”.

Altri due giornalisti del News of the World, nel frattempo chiuso, sono stati condannati a sei mesi di carcere, mentre un ex collega e un investigatore privato rispettivamente a quattro e sei mesi con la condizionale.