ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, scontri e vittime tra esercito e ribelli filorussi

Lettura in corso:

Ucraina, scontri e vittime tra esercito e ribelli filorussi

Dimensioni di testo Aa Aa

Paura e disperazione tra gli abitanti di Slaviansk e Kramatorsk, nell’Ucraina orientale. Le due località sono sotto il fuoco dell’esercito di Kiev, e i residenti non sanno dove andare per cercare rifugio.

Non si ferma nemmeno il conto delle vittime: a Donetsk sono stati uccisi tre agenti di polizia e un militare; a Luhanska, secondo alcune fonti, nove civili sarebbero morti in uno scontro a fuoco.

E’ la guerra ibrida, in cui agisce l’esercito regolare ma anche i gruppi di insorti, con una tattica da guerriglia.

Una donna di Slaviansk non si dà pace: “In tv mostravano gruppi di abitanti della capitale mentre manifestavano per chiedere la proroga delle operazioni antiterrorismo. Ai cittadini di Kiev vorrei chiedere: siete stati qui? Come può un ucraino uccidere un altro ucraino?”

L’offensiva militare ucraina continua dallo scorso 30 giugno, quando è scaduto il cessate il fuoco unilaterale che il presidente Poroshenko ha deciso di non prorogare.