ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: fermo Sarkozy, per ex presidente "rete di informatori nella magistratura"

Lettura in corso:

Francia: fermo Sarkozy, per ex presidente "rete di informatori nella magistratura"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex presidente francese Nicolas Sarkozy è stato fermato dalla polizia a Nanterre nell’ambito di un’inchiesta su un presunto caso di corruzione.

È la prima volta che in Francia viene deciso lo stato di fermo nei confronti di un’ex capo dello Stato. Gli inquirenti sospettano che Sarkozy disponesse di una rete d’informatori nella magistratura.

L’indagine aveva già portato al fermo di Thierry Herzog, potente avvocato e storico legale di Sarkozy, e di altri due magistrati, tra i quali Gilbert Azibert, primo avvocato generale della Corte di Cassazione.

Il sospetto è che l’informatore fosse Azibert, cui sarebbe stato promesso un incarico nel principato di Monaco.

Dalle intercettazioni telefoniche si evince che Sarkozy e il suo avvocato – entrambi avevano un cellulare registrato sotto falso nome – erano al corrente di molti dettagli sulle inchieste Bettencourt e quella relativa ai finziamenti dalla Libia per la campagna presidenziale del 2007.

L’iniziativa della magistratura arriva proprio mentre sembrava che la volontà di Sarkozy di tornare alla politica in vista delle presidenziali del 2017 si stesse per concretizzare con un ritorno alla guida dell’UMP.