ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'eliminazione della Grecia vissuta ad Atene

Lettura in corso:

L'eliminazione della Grecia vissuta ad Atene

Dimensioni di testo Aa Aa

La Grecia sogna, poi si sveglia con l’incubo del dischetto che infrange le speranze della nazionale ellenica battuta dal Costa Rica. Dopo una partita finita al cardiopalma con il pareggio greco al 91’, la Grecia non riesce a sbloccare l’1 a 1 nonostante due tempi supplementari interamente dominati, . Finisce con 5 goal di un Costa Rica più freddo del ghiaccio e solo 3 dei 4 tirati con una gran parata di Navas sul quarto tiro dei greci. Ad Atene, nelle case, nei bar, come al cinema all’aperto di Flisvos si è gioito e poi sofferto. Ma c‘è la soddisfazione di aver perso a testa alta.

“La Grecia si è battuta, avrebbero meritato di vincere, sono stati sfortunati, non so che dire” dice uno dei tifosi.

“Ha fatto una grande prestazione. È un peccato ma è quel che può succedere quando s’arriva ai rigori” afferma un altro.

Il nostro corrispondente ad Atene Ioannis Karagiorgas: “Dispiacere e orgolglio. Ecco i sentimenti dei tifosi greci dopo l’eliminazione da parte del Costa Rica. Dispiacere perchè uscire ai calci di rigore è sempre dura, orgoglio per una squadra che è arrivata là dove nessuna nazionale era arrivata prima d’ora: oltre la fase a gruppi dei Mondiali”.