ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: la tensione dei tifosi, poi la gioia

Lettura in corso:

Francia: la tensione dei tifosi, poi la gioia

Dimensioni di testo Aa Aa

Pathos à la française, durante la partita che vedeva opposta la Francia alla Nigeria: siamo andati a veder soffrire alcuni tifosi, nel centro di Lione.

La squadra africana ha avuto le sue occasioni, e l’arbitro è stato abbastanza benevolo con la Francia, nella prima metà gara non andava proprio bene:

“C‘è molta tensione, spero che segneremo presto almeno un goal perché da tifoso sono molto teso”.

Non è cambiato molto nella prima parte del secondo tempo, fino all’urlo liberatorio: colpo di testa di Pogba e palla in rete.

E da lì in poi la Francia ha giocato un po’ più in scioltezza e di pari passo i tifosi:

vox pop 1, man, no name: – Un inizio difficile, ma finiamo con i fuochi d’artificio.
Sono felicissimo. – Ha avuto paura? – No

- Non era facile, fino a dieci minuti dalla fine. Ma… uff… ce l’abbiamo fatta, siamo pronti per venerdì.

L’inviato di Euronews:
“Dimenticato lo sciopero degli allenamenti e la pietosa eliminazione al primo turno quattro anni fa in Sud Africa. La Francia ha ritrovato il sostegno incondizionato di tutti i suoi tifosi qualificandosi per i quarti di finale, per la sesta volta nella storia. E in più si giocherà al Maracanà di Rio de Janeiro”.