ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq. Miliziani qaedisti vicini a Baghdad

Lettura in corso:

Iraq. Miliziani qaedisti vicini a Baghdad

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuna tregua in Iraq dove proseguono violenti scontri tra qaedisti e forze governative appoggiate da milizie sciite.

I miliziani qaedisti dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante si stanno avvicinando sempre di più a Baghdad. Combattimenti sono segnalati In tutta la zona attorno alla capitale dove nelle ultime ore sarebbero statI uccisi almeno 7 soldati governativi. Una trentina i feriti.

Combattimenti anche nel sobborgo di Sadr, roccaforte delle milizie del leader radicale sciita Moqtada Sadr e a Tikrit. L’artiglieria e l’aviazione di Baghdad hanno inoltre ripreso a bombardare – secondo fonti mediche locali – alcune zone di Falluja.

All’escalation delle violenze dei ribelli jihadisti, si aggiunge il dramma dei profughi, oltre 500 mila. Intere famiglie irachene sono costrette a fuggire dalle loro città, cercando rifugio nei villaggi alla periferia di Kirkuk, cercando sicurezza nella regione curda in gran parte autonoma.

Intanto la Casa Bianca, pronta ad inviare 300 soldati in veste di consiglieri militari, ribadisce che l’unica soluzione resta la via politica.