ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Moda uomo a Parigi

Lettura in corso:

Moda uomo a Parigi

Dimensioni di testo Aa Aa

La moda uomo a Parigi vede in pista prima di tutto il marchio Valentino con la sua collezione primavera estate ispirata agli outsider e ai liberi pensatori.

Pierpaolo Piccioli, stilista: “Per questa collezione abbiamo pensato ad un uomo solo, un rockers, uno che rompe gli schemi, un anticonformista che non segue i gruppi”.

I due designer che firmano il marchio Valentino, cioè Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, cercano di andare oltre la tradizione con 52 uscite testimoni di un particolare eclettismo influenzato da ricordi degli anni 60.

Con una lente minimalista lo stilista belga Ralf Simons traccia il suo guardaroba per l’estate che verrà. Confezioni che dimostrano inventiva e risultano un mix di contrasti dall’ urban style alle suggestioni giapponesi. Da qui una tavolozza di colori molto ampia e accattivante.

Raf Simons, stilista: “Credo che la cosa piu’ importante sia la memoria. Ho sempre cercato di riflettere su quello che sono e chi sono, sulle cose che mi stanno attorno. Le emozioni, l’energia ma anche la natura”.

La collezione è fatta di contraddizioni, abiti sportivi delicatissimi che richiamano elementi sartoriali orientali. E orientali sono anche certe precise associazioni che rimandano al pittore giapponese Hokusai.