ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Israele bombarda territori. Le madri dei coloni scomparsi parlano all'Onu


Gaza

Israele bombarda territori. Le madri dei coloni scomparsi parlano all'Onu

L’aviazione israeliana ha lanciato 12 raid aerei notturni sulla Striscia di Gaza

Gli attacchi sono stati diretti contro siti di addestramento palestinesi e sono il risultato della sparizione, secondo Gerusalemme un sequestro, di tre giovani coloni. Il leader di Hamas, Meshal ha però negato ogni coinvolgimento della organizzazione integralista nella sparizione dopo giorni in cui Hamas stessa aveva tergiversato nel prendere posizione.

La comunità internazionale considera spropositata l’operazione di Tsahal che procede da giorni a operazioni di ricerca nei territori. Anche per controbattere alla proganda avversa, all’Onu di Ginevra ha parlato la madre di uno dei ragazzi scomparsi.

“È sbagliato prendere dei ragazzi innocenti e usarli come strumenti di coercizione in una guerra: È una cosa creudele. Vi chiedo: i ragazzi non hanno diritto di tornare a casa da scuola sani e salvi? Chiediamo solo che tornino nelle loro case”, ha detto la madre di uno dei ragazzi.

Dopo due settimane di operazioni diversi i palestinesi morti e centinaia gli arresti assieme a un civile israeliano ucciso da un missile tirato dalla striscia. Finora le ricerche sono state infruttuose e i sospetti vanno ormai nella direzione di uno dei gruppuscoli radicali islamisti attivi nei territori palestinesi.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Libia: aperti seggi per le elezioni