ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Atene in delirio dopo la vittoria contro il Costa d'Avorio che porta la Grecia agli ottavi

Lettura in corso:

Atene in delirio dopo la vittoria contro il Costa d'Avorio che porta la Grecia agli ottavi

Dimensioni di testo Aa Aa

Quel goal al 90’ che anche noi italiani avremmo voluto… Ma a festeggiare è Atene. E a giusto titolo, nonostante la discutibilità del rigore che ha fatto volare gli ellenici agli ottavi
e rispedito a casa un Costa d’Avorio fisicamente imponente ma non così efficace.

Con il suo tiro dal dischetto Samaras compie un atto storico: la Grecia passa la fase a squadre per la prima volta. E per le strade della capitale, simbolo per eccellenza della crisi e del declino in Europa, l’entusiasmo per una notte è alle stelle.

“È una squadra che ha dimostrato d’avere le spalle larghe e ne sono fiero. Congratulazioni alla nostra nazionale” dice un tifoso.

“È una vittoria che ci dà forza, dà forza a tutti i greci, una specie di messaggio che ci dice palla avanti e pedalare!” commenta una residente di Atene.

E quando il risultato è in tasca e scende la tensione lo spirito sportivo prevale nel momento della festa: niente balli tradizionali ellenici, davanti allo schermo gigante si danza a ritmo brasiliano.

Il nostro corrispondente ad Atene Stamatis Giannisis:

“La vittoria che porta la nazionale ellenica agli ottavi dei Mondiali di calcio ha riportato la gioia tra i greci anche in questi tempi di recessione perdurante e austerità e gioca un ruolo di grande spinta per il morale”.