ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il passato ritorna

Lettura in corso:

Il passato ritorna

Dimensioni di testo Aa Aa

70 anni fa si consumava un capitolo triste della della storia d’Ungheria. Queste abitazioni di Budapest divennero le cosidette case della stella gialla. 1600 di questi antichi appartamenti esistono ancora custodi di un passato tragico: il 21 giugno 1944 circa 220 mila ebrei inclusi coloro che si erano convertiti al cristianesimo vennero tolti dalle loro case della stella gialla in cui vivevano ammassati gli uni sugli altri e trasferiti in un ghetto ancora piu’ angusto per poi essere instradati verso i campi di sterminio. La metà degli ebrei di Budapest non tornarono mai piu’.

Tamás Márton visse nelle case della stella gialla. Adesso ha 84 anni e vive ancora nello stesso apparamento. E’ straziante il ricordo della madre morta nel lager due giorni prima della liberazione.

Tamás Márton, sopravvissuto:
“Non volevamo dire a mia nonna che sua figlia era morta, poi nel 1946 un giorno, a cena improvvisamente fu lei a dire a mio padre: risposati, non puoi vivere con una donna morta”.

70 anni dopo la tragedia l’ Open Society Archives ha organizzato il progetto Case della stella gialla. Le case sono state individuate su una mappa e con 200 volontari sono state organizzate il 21 giugno di quest’anno delle semplici commemoriazioni in 160 case.