ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I ministri degli Esteri europei sostengono il piano di pace ucraino

Lettura in corso:

I ministri degli Esteri europei sostengono il piano di pace ucraino

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia deve accettare il piano di pace proposto dal presidente ucraino. E’ l’appello che lanciano i ministri degli esteri europei a Lussemburgo. Una riunione preparatatoria in vista del vertice dei capi di stato e di governo di venerdi’, dove si potrebbero approvare sanzioni economiche.

Spiega il ministro degli Esteri britannico William Hague:
“Entro Venerdì, saremo in grado di vedere se la Russia sta rispondendo al piano di pace. Vedremo come andranno gli incontri nei prossimi giorni, ma la Russia e Putin non dovrebbero avere dubbi, nell’Unione europea siamo pronti a prendere tali misure. “

Già 61 persone, tra russi e filo-russi, sono state colpite dal divieto di viaggiare nell’unione, ma gli europei potrebbero andare oltre, perché non credono piu’ alla retorica russa, spiega il ministro degli esteri svedese Carl Bildt:

“Se da una parte i russi hanno accolto con favore il cessate il fuoco ucraino, dall’altra invece stanno conducendo una guerra di propaganda, e non intendono chiudere la frontiera. Non so se i cittadini russi siano normalmente dotati di carri armati T64s. Ma cittadini con carri armati T64s stanno attraversando il confine con l’Ucraina, è possibile constatarlo ad un semplice controllo di frontiera.”

Anche il ministro degli Esteri ucraino partecipa a questa riunione per spiegare alle diplomazie europee la strategia del Presidente Poroshenko per porre fine al conflitto.

James Franey, euronews:
“L’appello a Mosca ad accettare il piano di pace del governo ucraino potrebbe rivelarsi solo un pio desiderio. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov lo ha già definito un“ultimatum”. La Russia vuole che ci siano negoziati con i separatisti armati; cosa che il presidente Poroshenko ha già categoricamente escluso”.