ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev, una notte di rock per l'unità nazionale

Lettura in corso:

Kiev, una notte di rock per l'unità nazionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è trasformato in un grande inno alla pace e all’unità nazionale il concerto degli Okean Elzy a Kiev. Organizzato per celebrare i 20 anni della band più amata in Ucraina.

Tra il pubblico centinaia di bandiere nazionali.

Appena sei mesi fa gli Okean Elzy avevano scellto di esibirsi proprio nel luogo simbolo della protesta, a Piazza Maidan.

Ma il leader del gruppo, Svyatoslav Vakarchuck non vuole essere trasformato in un’icona rivoluzionaria:“Non credo possiamo definirci musicisti rivoluzionari. Nel nostro repertorio mancano canzoni politiche. Credo, però, che quello che non ci uccide ci renderà più forti
Credo che la situazione nell’est dell’Ucraina alla fine ci renderà più forti”.

Preoccupazione per le notizie in arrivo da Mosca e voglia di dimenticare. A Kiev il pubblico cerca per una sera di distrarsi dalla realtà politica.

“Sono qui per festeggiare, ma dentro sento il peso della tragedia, che dobbiamo superare insieme” spiega una ragazza tra il pubblico“Soltanto questo ci aiuterà a superare tutti i problemi”.

E se ai confini sud orientali tra Russia e Ucraina Mosca va avanti le esercitazioni militari in un clima di crescente tensione, a Kiev nel cuore del paese per una notte si torna a sperare e a credere nell’unità del Paese.