ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

''Made in Dagenham'': la rivolta delle operaie della Ford diventa un musical

Lettura in corso:

''Made in Dagenham'': la rivolta delle operaie della Ford diventa un musical

Dimensioni di testo Aa Aa

Gemma Arterton è la protagonista del musical ‘‘Made in Dagenham’‘ diretto da Rupert Goold. Adattamento su note dell’omonimo film di Nigel Cole uscito nel 2010 in Italia con il titolo ‘‘We want sex’‘.

La storia si ispira a fatti realmente accaduti nel 1968 e racconta la protesta di un gruppo di operaie della Ford nella città di Dagenham per ottenere la parità del salario con gli operai uomini.

“Mi è subito piaciuta la commedia musicale’‘, racconta Gemma Arterton, ‘‘ma ho pensato ‘Non sono un’attrice di musical, non canto o meglio canto solo con il karaoke quando sono ubriaca. Sono davvero capace di farlo?’ Mi hanno detto devi esserci allora ho seguito dei corsi e mi sono completamente innamorata del progetto.’‘ L’attrice interpreta Rita O’ Grady che capeggiò la protesta delle lavoratrici della fabbrica della Ford. ‘‘È uno di quegli spettacoli che non possono non travolgere. Questo è quello che ho provato quando ho visto il film. Fa venire voglia di alzarsi in piedi, cantare. Adesso possiamo farlo in teatro, con un musical, e si tratterà solo di entusiasmare le persone.”

Erano 55 mila operai di cui 187 erano donne, addette in condizioni difficilissime alla cucitura dei sedili delle automobili. La commedia musicale, come il film, porta una ventata di allegria trasportando lo spettatore dentro una storia di coraggio e vittoria.

‘‘È una storia meravigliosa’‘, racconta Gwen Davis, una delle operaie della Ford protagonista della protesta nel 1968.’‘Non avremmo mai pensato che il nostro sciopero avrebbe portato a qualcosa. Quando siamo tornate a lavoro, dopo lo sciopero, tutti ci ignoravano. Era un giorno come un altro. Il film ha fatto conoscere a tutti la nostra battaglia che altrimenti sarebbe passata inosservata. Il film rende tutti consapevoli di ciò che abbiamo fatto per vedere riconosciuti i nostri diritti.’‘

Il musical andrà in scena all’Adelphi Theatre di Londra dal 9 ottobre prossimo fino al 28 marzo 2015