ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq. Combattenti curdi in prima linea contro gli jihadisti dell'Isis

Lettura in corso:

Iraq. Combattenti curdi in prima linea contro gli jihadisti dell'Isis

Dimensioni di testo Aa Aa

I combattenti curdi Peshmerga in prima linea nel conflitto contro gli jihadisti dello Stato Islamico in Iraq e nel Levante (Isis). I ribelli avrebbero preso il controllo del villaggio a maggioranza turcomanna di Bashir, una trentina di chilometri a Sud-Ovest di Kirkuk. Intanto cadono le prime teste tra gli ufficiali dell’esercito iracheno, considerati responsabili dal Premier Nuri Al-Maliki di avere fallito nel respingere l’avanzata dei ribelli.

Ieri i leader sciiti e sunniti d’Iraq hanno fatto un intervento congiunto sulle reti di Stato per lanciare un’appello all’unità nazionale. I rappresentanti della comunità curda tendono a leggere il conflitto come una marcia verso Baghdad:

“Non abbiamo avuto discussioni formali con nessun gruppo. Ripeto, noi stiamo adempiendo all’obbligo di proteggere i nostri cittadini. Vediamo il conflitto allontanarsi dal Kurdistan. La meta ultima dell’avanzata sembra essere Baghdad” ha detto Qubad Talabani, figlio del Presidente Jalal Talabani e Primo Ministro della regione del Kurdistan.

E mentre sul terreno si continua a combattere l’emergenza umanitaria cresce. Decine di migliaia di persone si sono rifugiate nel Nord della regione del Kurdistan in fuga dalla città a maggioranza turcomanna di Tal Afar, conquistata dai ribelli.