ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si aggrava l'emergenza umanitaria in Iraq, l'Unhcr attende nuovi profughi da Mosul

Lettura in corso:

Si aggrava l'emergenza umanitaria in Iraq, l'Unhcr attende nuovi profughi da Mosul

Dimensioni di testo Aa Aa

Si aggrava l’emergenza umanitaria in Iraq con l’inasprirsi degli scontri. L’agenzia dell’Onu Unhcr sta allestendo nuovi campi di accoglienza per i profughi nel nord del Paese dove si attende l’arrivo di cittadini in fuga dalla violenza di Mosul.
Il campo a Germaveh passerà da 200 a 800 tende e potrà ospitare fino a 10mila persone.

Il segretario generale dell’Onu  Ban Ki Moon ha rivolto un appello generale: “Mi rivolgo a tutti i leader del mondo affinché prendano in considerazione le aspirazioni della popolazione prima che queste aspirazioni e proteste si trasformino in malcontento politico che aprirà la porta a infiltrazioni di estremisti”.

L’offensiva degli jihadisti rappresenta “una minaccia esistenziale” per il Paese e “un grave pericolo” per l’intera regione mediorientale, ha detto da Baghdad l’inviato speciale dell’Onu, Nikolay Mladenov.

Washington ha inviato 275 militari a protezione dell’ambasciata Usa di Baghdad, con il consenso del
governo locale.

Sul fronte diplomatico, fonti ufficiali di Iran e gli Stati Uniti hanno confermato che, durante i colloqui sul nucleare a Vienna, i due Paesi hanno fatto “riferimento” alla vicenda in Iraq.