ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Robert Pattinson post-apocalittico

Lettura in corso:

Robert Pattinson post-apocalittico

Dimensioni di testo Aa Aa

Brutto, sporco e post-apocalittico: è Robert Pattinson nel cupo thriller ‘‘on the road’‘ scritto e diretto dal regista australiano David Michôd. Addio a Twilight, il vampiro rubacuori veste i panni del giovane e ingenuo bandito Rey nel film presentato all’ultimo festival di Cannes: ‘‘The Rover’‘

La pellicola si snoda nel deserto australiano in un lungo e difficile viaggio per sopravvivere. Lo scenario descritto è post-apocalittico, il sistema economico occidentale è crollato, tutti hanno perso tutto. Rey, interpreto da Guy Pearce, insegue una banda criminale che gli ha sottratto l’unica cosa che ancora aveva, la sua automobile.

‘‘The Rover si basa su una storia semplice, quella di un giovane, interpreto da Guy Pearce ,al quale viene rubata l’automobile che lui rivuole indietro. Nel film è mio fratello ad avergliela rubata. Guy Pearce mi rapisce e intraprendiamo questo strano viaggio on the road per riavere la sua automobile, nel corso di questo viaggio cercherà di fare di me una persona diversa, più forte, a volte cercherà di sopraffarmi, un percorso che finirà per cambiare anche lui’‘, spiega Robert Pattinson durante la prima del film a Los Angeles.

In ‘‘The Rover’‘ s’immagina un mondo economico al collasso, dove lo stato di diritto è cancellato, in balia di crimini e violenze. Uno scenario futuribile per il regista David Michôd : “La cosa importate per me era scrivere la sceneggiatura di un futuro plausibile. Dare la sensazione di quell’insieme di forze strane e pericolose di avidità che percepiamo oggi intorno a noi.’‘

‘‘The Rover’‘ uscirà nelle sale italiane il 28 agosto.