ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Offerta congiunta Siemens-Mitsubishi per il ramo energetico di Alstom

Lettura in corso:

Offerta congiunta Siemens-Mitsubishi per il ramo energetico di Alstom

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla fine la contro-proposta è arrivata. A lanciarla sono state la tedesca Siemens e la giapponese Mitsubishi.

Obiettivo: mettere le mani sulle attività in ambito energetico di Alstom, il gioiello dell’industria ingegneristica francese.

Non a caso, questo martedì, i vertici delle due aziende presentano l’offerta direttamente sul tavolo di François Hollande.

Andrà così a confrontarsi direttamente con quella da 12 miliardi e mezzo di euro degli americani di General Electric.

Secondo quanto è emerso, Siemens punterebbe principalmente alle turbine a gas e porterebbe in dote al governo di Parigi, oltre a pagare quasi 4 miliardi di euro, la promessa di mantenere la base delle attività in Francia.

Anche Mitsubishi sembra aver recepito il messaggio del governo, preoccupato per i posti di lavoro e per gli interessi strategici: i giapponesi propongono ben tre joint-venture e l’acquisizione di una quota del 10% nell’azienda.