ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Brasile: vincere la partita della sicurezza con lo smartphone


hi-tech

Brasile: vincere la partita della sicurezza con lo smartphone

In partnership con

La sicurezza è la prima preoccupazione nel Brasile della Coppa del Mondo 2014 dove sono attesi in tutto 600 mila turisti, in prevalenza da Stati Uniti, Argentina e Germania. L’impianto di sicurezza prevede 170 mila agenti mobilitati nelle 12 città del torneo, una rete di telecamere a circuito chiuso per sorvegliare strade, ferrovie, metropolitane e anche applicazioni per smartphone, perché alla sicurezza sono preposti tutti, anche i cittadini. Una di queste applicazioni si chiama ‘‘Rescuer’‘ ed è stata sviluppata da un gruppo di ricercatori tedeschi del ‘‘Fraunhofer Institute for Experimental Software Engineering’‘ (IESE). L’obiettivo di questo progetto europeo in partnership con il Brasile è quello di gestire in maniera ottimale e tempestiva le situazioni di emergenza.

“I dati vengono trasmessi dal dispositivo mobile a una componente centrale e possono quindi essere utilizzati dai servizi di emergenza e dal centro di comando’‘, spiega Jörg Dörr dell’IESE. ‘‘Questi dati possono essere visualizzati su ogni singolo telefono se si desidera, altrimenti si può avere una visione generale della situazione. Ad esempio si può visualizzare dove si registra una densità particolare di popolazione o dove è avvenuto l’incendio più grave, esplosioni o altri eventi.’‘

Filtrando, unendo e analizzando i dati i centri di emergenza possono reagire più velocemente, mettendo in campo decisioni in grado di salvare vite umane. Un altro aspetto studiato in questo progetto è come le persone utilizzano il telefonino durante le emergenze o in condizioni di forte stress. “In Germania stiamo anche testando l’uso del telefono cellulare nei luoghi di grande aggregazione pubblica per avere i primi riscontri di questa applicazione. In futuro, l’applicazione e la sua struttura saranno messi a disposizione per la sicurezza pubblica,” dice ancora Jörg Dörr.

Secondo i ricercatori, grazie ad applicazioni come questa si sarebbero potute evitare tragedie come quella del 2010 alla ‘‘Love Parade’‘ di Duisburg, in Germania. L’applicazione è in fase di sperimentazione all’Arena Fonte Nova di Salvador de Bahia.

Una partita che, se finisce bene, è una vittoria per tutti.

Prossimo Articolo

hi-tech

E3: il paradiso dei videogiochi è Los Angeles