ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev: "Carri armati russi hanno varcato il confine"

Lettura in corso:

Kiev: "Carri armati russi hanno varcato il confine"

Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre Putin e Poroshenko provano a tenere aperto il dialogo, Kiev accusa Mosca di aver fornito carri armati ai ribelli filorussi. Secondo il governo ucraino tre tank avrebbero varcato il confine, ingaggiando battaglia con formazioni dell’esercito regolare.

A loro volta i russi accusano gli ucraini di usare armi incendiarie messe al bando dagli accordi internazionali.

“Nonostante la Federazione russa abbia espresso soddisfazione per l’avvio di un processo di pace e nonostante la consegna di rafforzare il controllo delle frontiere, abbiamo potuto osservare negli ultimi tre giorni che colonne militari sono passate attraverso i check point controllati dai terroristi nell’area di Dyakove”, ha detto il ministro dell’Interno di Kiev, Arsen Avakon.

Infine, è salito a tre morti il bilancio delle vittime dell’attentato contro il capo delle forze ribelli di Donetsk, Denis Puchilin, la cui autovettura è stata fatta esplodere nel centro della città.

Il leader separatista, che non era nell’auto, lo scorso 7 giugno era scampato a un altro attentato. In quella occasione rimase ucciso un suo collaboratore.