ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Comet Hunters: la meta si avvicina

Lettura in corso:

Comet Hunters: la meta si avvicina

Dimensioni di testo Aa Aa

Per tutto l’anno seguiamo la missione Rosetta all’inseguimento della cometa. Oggi Armelle Hubault , dell’ESA, spiega come gli sforzi del team comincino a produrre frutti.

Tra 5 mesi la navicella sgancerà una sonda sulla superficie della cometa 67-P. Rosetta sta rallentando per avvicinarsi il più possible all’obiettivo.

“La cometa è visibile da qualche settimana – precisa Armelle Hubault – ed è diventata attiva, quindi c‘è una nube di particelle di polvere che si sviluppa intorno alla cometa.
Facciamo regolarmente delle foto della cometa prima e dopo le nostre manovre, e grazie a queste foto riusciamo a capire l’impatto della manovra rispetto alla traiettoria di Rosetta.”

La cometa è stata già studiata da lontano, ma mai da questa distanza ravvicinata.

“Sempre di più abbiamo l’impressione di compiere una cosa che non è mai stata fatta prima d’ora” dichiara Armelle Hubault. “Personalmente mi rendo conto sempre di più che l’osservazione di questa cometa è qualcosa di nuovo e straordinario.”

Armelle ha anche un messaggio per la navicella: “Ciao Rosetta, gli strumenti sono tutti accesi, la cometa è in vista, quindi ora continua così, te la cavi benissimo, siamo fieri di te!”

Per saperne di più: http://blogs.esa.int/rosetta