ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: questo weekend ballottaggio presidenziale

Lettura in corso:

Afghanistan: questo weekend ballottaggio presidenziale

Dimensioni di testo Aa Aa

Dodici milioni di elettori sono chiamati sabato a scegliere il successore di Hamid Karzai alla presidenza dell’Afghanistan. Per questo, e con ogni mezzo, anche a dorso di mulo, si trasportano le urne elettorali fin nelle più remote province del Paese.

La scelta al balottaggio è tra due ex ministri. Uno è Abdullah Abdullah, in testa al primo turno con il 45% dei voti.

La campagna elettorale per il ballottaggio, durata tre settimane, è stata macchiata dal fallito attentato contro Abdullah, uscito illeso da un attacco a Kabul lo scorso 6 giugno. Il suo veicolo è stato colpito da un ordigno improvvisato, mentre si stava dirigendo a un appuntamento elettorale. Con lui si trovava l’ex ministro degli Esteri, Zalmai Rassoul, uscito anche lui illeso dall’attacco, mentre quattro guardie del corpo sono rimaste uccise.

L’altro contendente è Ashraf Ghani, che ha conquistato il 31%.

L’attentato contro Abdullah, oltre a un nuovo minaccioso comunicato dei Talebani che hanno messo in guardia la popolazione dal partecipare a questa “operazione americana” illustra la situazione nel Paese.

I risultati finali saranno annunciati il 22 gugno e la proclamazione avverrà non prima del 22 luglio. Malgrado l’ex presidente Hamid Karzai sia apparso in tv per spingere la gente a votare pende sulla nazione il problema dei brogli elettorali. 5.338 dipendenti della Commissione Elettorale Indipendente sono stati accusati di frode, dimostrazione dell’endemico livello di corruzione del sistema afghano.