ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile: nel giorno dei mondiali di calcio scontri e feriti a san Paolo

Lettura in corso:

Brasile: nel giorno dei mondiali di calcio scontri e feriti a san Paolo

Dimensioni di testo Aa Aa

La festa è già parzialmente rovinata. Nel giorno dell’apertura dei mondiali di calcio in Brasile, a san Paolo si vivono ore di terrore, mentre a Rio lo sciopero del personale dei tre aeroporti ha messo in crisi migliaia di persone.

A san Paolo ci sono state due manifestazioni una dei lavoratori della metropolitana e un’altra dei collettivi che protestano contro l’organizzazione dei campionati del mondo.

I dimostranti si sono macchiati di atti di teppismo e distruzione, ma anche la polizia si è macchiata di violenze gratuite nei confronti di chi manifestava.

Quando a Roma saranno le 22 Brasile-Croazia darà il via al Mondiale, ma a San Paolo si vive da ore un clima di terrore.

Il caos è esploso attorno alle 16, ora di Roma, fuori dalla stazione Carrão, a 11 chilometri dall’impianto del Corinthians, dove i manifestanti si scontrano con le forze dell’ordine, impegnate a bloccare le principali vie d’accesso al palco della partita inaugurale. La polizia in assetto antissommossa ha lanciato lacrimogeni e bombe gas contro i manifestanti che cercavano di forzare i blocchi.