ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Opec: prezzi soddisfacenti, produzione ferma ai livelli attuali

Lettura in corso:

Opec: prezzi soddisfacenti, produzione ferma ai livelli attuali

Dimensioni di testo Aa Aa

La domanda è buona, l’offerta è buona, i prezzi sono buoni. Per cui, non tocchiamo neanche una virgola.

Tutto come da previsioni alla 165esima riunione dell’Opec, l’organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio: il livello di produzione è stato mantenuto a 30 milioni di barili al giorno anche per la seconda metà dell’anno.

Nell’occasione, i rappresentanti hanno votato anche per l’estensione del mandato del segretario generale al Badri fino a metà 2015.

A spingere per il mantenimento dello ‘status quo’ la dinamica stabile dei prezzi: dall’ultima riunione a dicembre il Brent (il greggio di origine europea) è oscillato tra i 105 e i 110 dollari al barile.

Uno dei principali produttori, l’Arabia Saudita, ha deciso dunque di continuare a sopperire per altri Paesi come Iran e Libia i quali, a causa delle sanzioni nel primo caso e dell’instabilità politica nel secondo, stanno attualmente producendo al di sotto delle loro capacità.