ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nord Iraq in mano agli estremisti. Decine di migliaia in fuga da Mossul

Lettura in corso:

Nord Iraq in mano agli estremisti. Decine di migliaia in fuga da Mossul

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Nord dell’Iraq nelle mani degli estremisti. L’offensiva dei militanti jihadisti dello Stato Islamico dell’Iraq nel Levante (Isis), gruppo ispirato ad Al-Qaeda, costringe alla fuga decine di migliaia di persone da Mossul, la seconda città del Paese. E i jihadisti avanzano verso Sud-Est, nella provincia di Kirkuk, di cui controllano ormai ampi settori.

Il Paese incapace di affrotare la minaccia jihadista chiede l’appoggio delle Nazioni Unite, della Lega Araba e dell’Unione Europea. Il Premier Nouri Al Maliki ha richiesto al Parlamento di dichiarare lo stato d’emergenza in tutto il Paese. Una misura che dovrebbe essere votata dall’assemblea questo giovedì.

Il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-moon ha espresso la sua profonda preoccupazione per la crisi in corso e gli Stati Uniti hanno dichiarato che l’avanzata dello Stato Islamico dell’Iraq nel Levante rappresenta una seria minaccia non soltanto per la stabilità dell’Iraq ma dell’intera regione.