ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, 500.000 in fuga da Mossul, città devastata

Lettura in corso:

Iraq, 500.000 in fuga da Mossul, città devastata

Dimensioni di testo Aa Aa

Mezzo milione di civili in fuga da Mossul: l’allarme è lanciato dall’Organizzazione Internazionale dei Migranti.

In migliaia si sono affollati alla dogana di Dohuk, nel nord del Kurdistan iracheno, regione autonoma rimasta fin qui tranquilla.

“Mossul adesso è come l’inferno, è tutto in fiamme, ci sono morti ovunque”, ha raccontato una donna, fuggita con i figli.

Altre migliaia di persone si sono messe in viaggio in queste ore: sono partiti in autobus, con le auto private, ma anche a cavallo e a piedi. Mossul non è lontana dal confine curdo, il problema è arrivarci senza correre eccessivi rischi sul percorso.

Le frontiere curde sono sorvegliate da un esercito autonomo, e questo ha consentito alla regione di rimanere protetta dall’incursione dell’ISIS.

Decine di migliaia di persone attraversano la frontiera curda anche verso Irbil, il capoluogo, un’ottantina di km a Est di Mossul.