ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Caccia all'armatore del Sewol in un centro religioso


Corea

Caccia all'armatore del Sewol in un centro religioso

“Il processo per il disastro del Sewol”: http://it.euronews.com/2014/06/10/al-via-il-processo-per-il-naufragio-del-sewol-il-capitano-accusato-di-omicidio/ è cominciato, ma manca uno degli attori principali: l’armatore Yoo Byung-eun, scampato finora a una caccia all’uomo iniziata più di un mese fa.

Migliaia di poliziotti sono andati a cercarne tracce a sud di Seul, in una proprietà della Chiesa battista evangelista di Corea, della quale il milionario latitante è uno dei principali rappresentanti.

Il movimento religioso nega ogni legame con Yoo, ma alcuni ex membri affermano che ne sia lui il vero ispiratore, venerato come un semidio.

L’operazione è scattata il giorno dopo che la presidente Park Geun-hye aveva affermato “è assurdo che le operazioni di ricerca non abbiano dato alcun frutto”.

L’imprenditore è accusato di mancato rispetto delle norme di sicurezza, per la vicenda del traghetto, ma anche di frode fiscale e appropriazione indebita.

Non è lui a possedere direttamente la società Chonghaejin, che gestiva il Sewol, ma i suoi figli e altre persone a lui vicine ne sono proprietari tramite una complessa rete di partecipazioni.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Usa: stop a Cantor, il numero due del Congresso battuto dal Tea party in Virginia