ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rivlin, un fautore degli insediamenti alla presidenza di Israele

Lettura in corso:

Rivlin, un fautore degli insediamenti alla presidenza di Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

Un falco alla presidenza di Israele. Reuven Rivlin,74 anni, fautore del diritto agli insediamenti in Cisgiordania, fiero avversario dell’indipendenza dei territori palestinesi.

‘‘Mi attendo – ha affermato il premier Benyamin Netanyahu, compagno di partito che pure era stato tipeido verso la sua candidatura – una cooperazione con il presidente per l’unità del popolo di Israele’‘.

Nel turno di ballottaggio, il rappresentante del Likud ha ottenuto 63 voti, contro i 53 del suo avversario, il centrista Meir Shitrit, del partito Hatnuah. Tre le schede bianche.

“Staremo a vedere come si comporterà” dicono i palestinesi, ma l’elezione di Rivlin desta perplessità.

Abdallah Abdallah, membro del consiglio rivoluzionario di al Fatah ha sostenuto di non credere “che contribuirà al processo di pace. Si oppone alla soluzione dei due Stati. Finora non si è mai espresso su come si possano far lasciare a Israele i territori occupati nel 1967”.

Il decimo capo dello Stato israeliano è uno storico esponente della destra, succede a Shimon Peres che termina a 90 anni la sua carriera politica. Risulta molto vicino ai coloni, ma rispettato anche dalla minoranza araba, della quale ha sempre difeso i diritti.